In ascolto ascolto dell’esperienza sinodale

CONVEGNO SU: Accompagnamento educativo e annuncio del Vangelo nella scuola oggi

Le Opere Sociali Don Bosco, come tradizione da qualche anno a questa parte, organizzano e promuovono un convegno a tema educativo e scolastico.

Relatore di quest’anno sarà il salesiano don ROSSANO SALA, che recentemente Papa Francesco ha voluto come Segretario Speciale del Sinodo sui Giovani, tenutosi in Vaticano nell’ottobre 2018.

Don Rossano, tra le altre cose direttore della rivista «Note di Pastorale Giovanile», è salesiano dal 1992 e sacerdote dal 2000. Ha svolto il suo servizio educativo-pastorale per quattro anni nell’opera salesiana di Bologna e per sei anni come Direttore e Preside dell’Istituto Salesiano Don Bosco di Brescia. Licenziato in Sacra Teologia presso la Facoltà Teologica Interregionale di Milano, ha conseguito il dottorato in Sacra Teologia presso la medesima Facoltà. Ha insegnato Teologia Fondamentale presso lo Studentato Teologico salesiano di Torino-Crocetta. Dal 2011 fa parte della comunità accademica dell’Università Pontificia Salesiana di Roma.

Il fulcro del suo intervento verterà sulla “pratica comunitaria” del sistema educativo all’interno degli ambienti scolastici.

Il convegno si terrà VENERDÌ 25 GENNAIO 2019 dalle ore 14,30 alle ore 17,30 presso il Cinema Teatro Rondinella in Viale Giacomo Matteotti, 425 a Sesto San Giovanni.

L’ingresso è libero e aperto a tutti gli interessati. Per motivi organizzativi, al pubblico esterno alle Opere Sociali Don Bosco, è richiesto di comunicare la propria adesione (nominativo e numero dei partecipanti) inviando una mail a: comunicazione@salesianisesto.it entro il 22 gennaio.

Le OSDB presenti ai campus territoriali

Le OSDB presenti ai campus territoriali

Con la partecipazione al campus di Vedano al Lambro (sabato 13 ottobre 2018) è cominciata la stagione dell’orientamento per la Scuola Secondaria di Secondo Grado “Breda” e per il Centro di Formazione Professionale “Falck”. Presenti sul territorio, disponibili a incontrare gli studenti delle Scuole Secondarie di Primo e le loro famiglie, sono i Formatori, i Docenti e gli Allievi delle Opere Sociali Don Bosco. Vi aspettiamo numerosi!

Vedano al Lambro, 13 ottobre 2018

Monza, 20 ottobre 2018

Bresso, 20 ottobre 2018

Vimercate, 26 ottobre 2018

Cinisello Balsamo, 26 e 27 ottobre 2018

Cusano Milanino, 27 ottobre 2018

Carugate, 27 ottobre 2018

La Valletta Brianza, 27 ottobre 2018

Casatenovo, 27 ottobre 2018

Cologno Monzese, 27 ottobre 2018

Paderno Dugnano, 10 novembre 2018

Vaprio D’Adda, 10 e 11 novembre 2018

Missaglia, 17 novembre 2018

Cormano, 1 dicembre 2018

Villasanta, 3 dicembre 2018

 

Gli allievi della 4° AE dell’Istituto Breda diventano imprenditori con “IMPRESA IN AZIONE”

TOLB JA, NEW RAIMENT, ECO DREAM FACTORY JA: le tre aziende create dagli allievi della Scuola Secondaria di Secondo Grado “E. Breda”

Tre gruppi di studenti della Classe 4AE, dal mese di dicembre scorso sono stati coinvolti in un progetto proposto da Pirelli. Il progetto “Impresa in Azione” è curato da Junior Achievement, associazione che intende insegnare le competenze dell’imprenditorialità ai giovani attraverso il loro coinvolgimento diretto. I ragazzi del nostro istituto, infatti, hanno costituito tre mini imprese, che hanno progettato un prodotto ciascuna per uno specifico target di mercato. Gli studenti hanno svolto indagini e ricerche, hanno strutturato le proprie imprese attribuendo a ciascun membro un ruolo preciso, hanno creato presentazioni delle imprese e dei loro prodotti, hanno raccolto fondi e realizzato i prototipi dei prodotti. Martedì 22 maggio presso Megawatt a Milano un gruppo di ragazzi per ciascuna mini impresa ha partecipato alla fiera JA per la Lombardia e il Veneto, a cui erano presenti 52 mini imprese provenienti dalle scuole superiori delle due regioni.
Sono stati accompagnati dalle insegnanti del “Breda” Chiara Redalli, che ha seguito tutte le fasi di lavoro e coordinato il progetto, e Michela Di Rocchi, oltre che dai coach Pirelli Giacomo Bocelli e Stefano Dean, che con la loro significativa presenza hanno seguito i ragazzi nel corso degli ultimi mesi. Il confronto con i coach provenienti dal mondo aziendale è stato un ulteriore momento formativo di grande importanza per i ragazzi.
Ci complimentiamo con gli studenti che hanno partecipato per la serietà mostrata, per l’allegria e l’impegno di molti che hanno permesso alle tre squadre di completare il percorso nel poco tempo a disposizione.
Ecco la presentazione delle tre aziende:
Ecco i nomi degli allievi che hanno partecipato al progetto:
Zingaro Davide
Pessina Matteo
Bilardo Simone
Caruso Matteo
Trombello Alessandro
 
Cazzaniga Samuele
Perol Leonardo
Sacchi Giuseppe
Selli Matteo
Margarita Lorenzo
 
Magni Giorgio
Andreoli Omar
Palazzi Matteo
Scipilliti Yuri

Al Technology Hub le competenze 4.0 e le nuove professioni digitali

STUDENTI E ALLIEVI DELLA SCUOLA SUPERIORE “E. BREDA” PROTAGONISTI AL TECHNOLOGY HUB DI MILANO

  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Gli studenti del nostro Istituto “E. Breda”, daranno prova dei risultati e delle skill raggiungibili durante il loro percorso formativo, presentando una serie di progetti legati al mondo dell’elettronica-informatica, dell’automazione-robotica e della modellazione-stampa 3D, nella formula del laboratorio condiviso.

I nostri giovani, a dimostrazione di come un importante contributo innovativo per le imprese possa giungere dalle idee degli studenti delle scuole superiori che conoscono e utilizzano le nuove tecnologie, proporranno tra le numerose sperimentazioni, un cubo a led con giochi di luce realizzato con arduino, la prototipazione 3D con un software di modellazione solida (solidworks), la stampa 3D di un piccolo braccio robotizzato, il progetto di una mano robot movimentata mediante un guanto e la comunicazione senza fili, fino alla preparazione di un esempio di quadro elettrico, che possa mostrare come utilizzare i concetti di IoT applicati alla raccolta dati e alla gestione di un impianto.

“E’ indispensabile tenere in considerazione l’impatto sociale delle nuove tecnologie digitali. La scuola oggi deve essere in grado di supportare il mondo aziendale e di fornire agli studenti che si affacciano al mercato del lavoro la preparazione che le imprese si aspettano e che sempre più richiedono – commenta il Prof. Ferdinando Gaviraghi, Coordinatore Responsabile Attività Laboratoriali del settore Elettrico & Automazionedell’Istituto Tecnico Tecnologico “E. Breda” Salesiani di Sesto San Giovanni – In che modo? Competenza, condivisione e team working sono gli elementi chiave alla base del nostro metodo di apprendimento, che quest’anno ci vede compiere il traguardo importante dei 70 anni di presenza dei Salesiani a Sesto San Giovanni. La nostra esperienza dimostra che una formazione tecnica scolastica aumenta nei giovani le opportunità di proseguire con coerenza il proprio percorso di studio o lavoro: la maggior parte, infatti, dopo il diploma riesce ad avere sbocchi in realtà lavorative o di studio in linea con quanto già appreso grazie alle competenze acquisite. Un passo dunque più vicino al mondo del lavoro e alla possibilità di trovare presto un’occupazione.”

Quando mi riconoscerai

Presentazione del nuovo libro del professor Marco Erba

Marco Erba, insegnante di lettere alla Scuola Secondaria “E. Breda” delle Opere Sociali don Bosco di Sesto San Giovanni, presenterà il suo secondo romanzo intitolato “QUANDO MI RICONOSCERAI”, edito da Rizzoli, il prossimo sabato 14 aprile alle ore 17 presso la Libreria Presenza di Largo Lamarmora a Sesto San Giovanni. Ingresso libero. Una bella occasione da non perdere!

Secondo incontro del percorso “Giovani e Politica”

SECONDO INCONTRO DEL PERCORSO “GIOVANI E POLITICA”

San Giovanni Bosco, parlando dei suoi ragazzi, anelava che crescessero come «buoni cristiani e onesti cittadini». A distanza di oltre un secolo questa è ancora l’intenzione e il convincimento che permea la missione educativa dei Salesiani e di tutti i collaboratori che operano nelle loro case. Desideriamo che gli allievi delle nostre scuole siano stimolati a divenire soggetti attivi della vita sociale e amministrativa italiana. Per questo motivo uno degli eventi pensati per il nostro 70° è dedicato al binomio GIOVANI E POLITICA. L’avvio di questo affascinante itinerario si è avuto il 21 febbraio u.s. con Paolo Petracca, Presidente delle ACLI di mIlnao, Monza e Brianza. Il secondo incontro, rivolto ad un ampio numero di studenti degli ultimi anni delle scuole superiori e della formazione professionale delle Opere Sociali Don Bosco, si è tenuto mercoledì 11 aprile p.v. dalle ore 11,15 alle 12,50 presso il Cineteatro Rondinella ed ha avuto a tema la “Costituzione della Repubblica Italiana”. Relatore è stato il professor Michele Massa, Dottore di ricerca in giustizia costituzionale (Univ. Pisa) e avvocato, nonché professore associato di istituzioni di diritto pubblico nella Facoltà di economia dell’Università Cattolica di MIlano.

Tra i materiali utilizzati un video su Piero Calamandrei e l’altro sul discorso di Alcide De Gasperi tenuto nel 1946 alla Conferenza di Pace di Parigi.

Qui allegati i testi di riflessione presentati ai partecipanti: costituzione_della_repubblica_italiana – DE GASPERI – DOSSETTI – NITTI – RUINI.

AB(BRACCIA) IL FUTURO!

Due robot per il nuovo laboratorio di Industria 4.0

https://www.produzionidalbasso.com/project/ab-braccia-il-futuro/

Le Opere Sociali Don Bosco di Sesto San Giovanni da sempre puntano verso il futuro e l’innovazione. Un gruppo di nostri studenti ha perciò partecipato a un progetto di raccolta fondi (crowdfunding) promossa dal MIUR in collaborazione con Fastweb, che consentirà l’acquisto di due braccia meccaniche ABB.

Obiettivo del progetto è raccogliere 10.000 euro entro il prossimo 26 aprile, raggiunti i quali Fastweb ne donerà altri 10.000. I due robot saranno specializzati  nello svolgimento di operazioni congiunte di spostamento di oggetti, di carico e scarico su nastri trasportatori, di montaggio e smontaggio di componenti. Saranno collocati in un nuovo edificio che la scuola sta ora realizzando. In questo edificio saranno ospitati laboratori altamente tecnologici, fra cui un Laboratorio di Industria 4.0, dove le macchine interagiranno tra loro, trasferendo dati di processo e decidendo come gestire imprevisti e variabili.

Il Laboratorio Industria 4.0 sarà dotato di una Control Room per la gestione in remoto di lavorazioni e di processi in genere, esterni ed interni al laboratorio. Al suo interno saranno presenti:  un “corner” con i due robot per realizzare missioni congiunte collegato a uno spazio dotato di sistema a realtà aumentata con dispositivi smart glass oculus; un “corner” con scanner e stampante 3D; un “corner” con un centro di lavoro a CNC da laboratorio; un “corner” di lavoro con un banco con attrezzi e strumentazione per testare piccoli impianti elettro-pneumatici e/o sviluppare prototipi di elettronica controllati con PLC e Arduino; un “corner” con una macchina a taglio laser.
Il Laboratorio sarà inoltre dotato di un’area didattica dove archiviare in apposite “lavagne digitali” le esperienze laboratoriali effettuate dagli allievi; di applicazioni ICT per consentire l’interazione tra le apparecchiature tecnologiche installate e i tablet di cui tutti gli studenti della scuola sono dotati.

Si tratta di un’occasione importantissima per il rinnovo tecnologico dei laboratori della nostra scuola: per questo chiediamo a tutti un contributo di qualsiasi entità.

Per partecipare alla donazione si può visitare il seguente link, nel quale è presentato il nostro progetto “Ab(BRACCIA) il Futuro!” e sono indicate le modalità di donazione: http://sostieni.link/17775G

Per donare un contributo è necessario cliccare su “Sostieni questo progetto”, registrarsi in pochi passaggi a Produzioni dal basso, la piattaforma che organizza la raccolta fondi, ed essere in possesso di una carta di credito. Ringraziamo sin da ora chi vorrà sostenere questo nostro progetto, attraverso una donazione, ma anche con il passaparola.

Nuovo video AB(BRACCIA) IL FUTURO!

Tra sei giorni si concluderà il progetto “Ab(braccia) il futuro”, con il quale la scuola intende finanziare due robot per il laboratorio di Industria 4.0 che sarà presente nel nuovo edificio in costruzione. Ogni contributo anche minimo può essere decisivo! Poiché ci è stata segnalata da parte di molte persone la difficoltà a effettuare donazioni tramite il sistema di pagamento PayPal del progetto, vi informiamo che da oggi è possibile anche dare il proprio contributo con un bonifico sul conto corrente della scuola, scrivendo nell’oggetto “CROWDFUNDING”. Il conto corrente del BANCO POPOLARE è intestato alle “Opere Sociali don Bosco”. L’IBAN è il seguente: IT75N0503401628000000019000. 

A questi link i video di presentazione del progetto:

Primo video AB(BRACCIA) IL FUTURO!

Secondo video AB(BRACCIA) IL FUTURO!

Terzo video AB(BRACCIA) IL FUTURO!

Quarto video AB(BRACCIA) IL FUTURO!

Quinto video AB(BRACCIA) IL FUTURO!

Sesto video AB(BRACCIA) IL FUTURO!

Settimo video AB(BRACCIA) IL FUTURO!

Ottavo video AB(BRACCIA) IL FUTURO!

Nono video AB(BRACCIA) IL FUTURO!

N.B. Il fisco aiuta chi aiuta gli altri! Nella dichiarazione dei redditi è possibile inserire anche le erogazioni liberali a favore di istituti statali e paritari senza scopo di lucro appartenenti al sistema nazionale di istruzione di cui alla Legge n. 62/2000. Se sei un privato il tuo contributo è detraibile, nella misura del 19% dell’importo donato, per le erogazioni liberali a favore degli istituti scolastici di ogni ordine e grado. Se sei un’impresa donare può essere vantaggioso per la tua impresa perché la donazione è deducibile nel limite del 2% del reddito d’impresa dichiarato e comunque nella misura massima di 70.000 euro annui 

VI incontro Anipla alle Opere Sociali Don Bosco

Automazione: la figura professionale del diplomato

Nonostante il diffondersi di informazioni e il potenziarsi dei mezzi di comunicazione, può accadere che alcuni studenti, diplomati o neo diplomati, malgrado abbiano seguito un curriculum di studi in ambito tecnico-professionale, si trovino in difficoltà ad effettuare una scelta lavorativa appropriata e non prendano in considerazione la possibilità di un inserimento in aziende operanti nel campo della Automazione. D’altra parte, la limitata conoscenza che il mondo produttivo a volte ha della preparazione impartita dagli Istituti Tecnici o Professionali, può portare ad una scarsa valorizzazione delle potenzialità dei giovani diplomati, o anche a ricercare personale da assumere dotato di assai minori competenze specifiche. Per contribuire al superamento di questi inconvenienti, da anni l’ANIPLA si fa promotrice di iniziative finalizzate ad avvicinare il mondo della formazione con quello delle imprese operanti nel settore dell’Automazione, organizzando incontri tra le aziende associate e gli studenti interessati a una carriera professionale in questo settore. L’incontro, aperto a tutti gli allievi, è rivolto in particolare a quelli prossimi al conseguimento
di un diploma tecnico o professionale e agli studenti frequentanti corsi di Istruzione Tecnica Superiore (ITS) nel campo dell’Automazione. Per favorire una partecipazione attiva, dopo le presentazioni delle Aziende intervenute, è previsto un ampio spazio per il dibattito con gli studenti.

P R O G R A M M A
9.45 ■ Registrazione dei partecipanti
10.10 ■ Saluto di Don Elio Cesari Direttore delle Opere Sociali Don Bosco
10.20 ■ Introduzione all’incontro Raffaele Crippa Direttore ITS Lombardia Meccatronica; Carlo Marchisio Vice Presidente della Sezione ANIPLA di Milano
10.40 ■ Presentazione delle Aziende: Heidenhain Italiana S.r.l. – Oscar Arienti; Mitsubishi Electric Europe B.V. – Cinzia Gallina e Loris Casarini; B&R Automazione Industriale S.r.l. – Gloria Maniezzo e Antonio Valsecchi.
11.55 ■ Intervallo
12.15 ■ Presentazione delle Aziende: Schmersal S.r.l. – Giovanni Lucido; Balluff Automation srl con socio unico – Daniele Bollano; ISPE Le esperienze professionali degli Young Professional dell’associazione ISPE: esperienza professionale in società di ingegneria – Lucrezia Negri e Matteo Pracchia.
13.30 ■ Discussione e chiusura dei lavori